Tutte le volte

Un inno alla vita, finché ce n’è.

durata 4’52’’
formato 16:9
brano Eman

regia e soggetto Mauro Lamanna
con Aurora Ruffino e Gianmarco Saurino

fotografia Andrea Josè Di Pasquale
montaggio Marcello Saurino
scenografia e costume Andrea Squillace
trucco Arianna Ferrazin, Serena Quattromani
parrucco Marco Aceto, Arianna Ferrazin

aiuto regia Fabrizio Romito
assistente alla regia Ludovica Bove
assistente di camera Cristiano Di Nicola
assistenti di produzione Janise Cristallo, Ilaria Columbu

backstage Filippo Gabriele Characoal

organizzazione generale Pietro Monteverdi, Ivan Buttiglieri, Stefano Viapiana

Un piccolo e delicato viaggio, attraverso una storia tanto intima quanto universale. Ci siamo ispirati a vicende che ci sono rimaste negli occhi e nel cuore, e, cercando con cura e attenzione di garantire il dovuto rispetto a chi è costretto a percorrere certi impervi sentieri della vita, abbiamo affrontato col giusto coraggio l’argomento, così da rendere l’opera un veicolo per raccontare sfumature, spesso nascoste, che vive chi ogni giorno è protagonista di storie come questa. C’è, dentro a questa storia, un messaggio di lotta e d’amore: un inno alla vita, finché ce n’è.